venerdì 13 agosto 2010

Hune / Things Behind the sun ( Lovedose )


Hunee
From Berlin / One of those make real sense to all this shit.
Enjoy his set called " Things behind the sun

If you have to live with uncertainty, you may as well pursue what you care about deeply.




Hunee - Things Behind The Sun by hunee

mercoledì 23 giugno 2010

Aquadrop Pres LOVEDOSE 01 // June 2010







Ero partito un po di tempo fa con il primo mixato presentato da me, tutto sommato ha avuto un ottimo riscontro tante persone lo hanno apprezzato, sinceramente nn mi interessa che diventi l'essential mix anche perchè non saro' mai sfigato quanto pete tong e sicuramente nemmeno cosi ricco - ma in ogni caso vi presento la mia spalla.

Lui si chiama Aron, ha una grandissima passione per tutto cio che è Dub, io personalemente conosco il suo grandissimo talento - al quanto raro di questi tempi e .. oltretutto una cosa molto bella è proprio il fatto che ho incontrato una persona che è pronta a trasmettere la sua passione e personalità tradotta in musica a qualsiasi persona passi di qui a sentire il liveset mixato con tanto amore da noi 2

Per capirci, io faro' una selezione molto generale parlando di house music e tutte le varie correnti legate - andro' molto a "sensazioni del momento".

E il signor Aquadrop di seguito farà la sua selezione Dub e con tt le varie correnti legate, ocio perchè il ragazzo caccia perline ovunque / Comunque un po perchè siamo contro le tracklist e un po perchè è proprio bello cosi.. non daremo nessuna tracklist a nessuno.

Troppe parole, ecco a voi il mixato


Ecco a voi la sua Biografica per conoscere meglio sicuramente questo Artista.





Aquadrop (Bio)
Aron Airaghi a.k.a. Aquadrop (Eight:FX Recordings - Trenchant Dubs - Abstract Logic Recordings) è un dj e un compositore di musica elettronica. Si avvicina al mondo del giradischi e del vinile grazie alla passione del padre, collezionista di dischi. Poi è la volta del pianoforte, del flauto traverso e dello scratching.

Nel 2001, dopo un periodo di perfezionamento delle tecniche di mix & mastering, fonda un quintetto di musica funk-jazz: i “The Natural 6” con Luigi Lavermicocca (contrabbasso), Filippo Cozzi (sax), Romeo Velluto (chitarra) e John Wilson (voce), pubblicando i primi brani vincitori di due edizioni di “Lifegate Radio Music Starter”. Nel 2004 viene scelto per curare l’audio dello spazio espositivo di Fabio Novembre al “Salone Internazionale del Mobile di Milano”. Durante lo stesso anno presenta il brano “The Salt Dance”, grazie al quale viene scelto da John Altman come vincitore del premio europeo al concorso internazionale “In the Name of Salt”, organizzato da Bettina Werner. Dal 2005 sino ad oggi è sound designer per “Good 50X70”, mostra internazionale di design.

Ha collaborato come curatore, compositore e dj con la “Triennale di Milano”, il “Palazzo Reale di Milano”, la “Fondazione Corriere della Sera”, “Custo Barcelona”, “Illy”, “Moroso” e “Connie Douglas”.

La sua discografia include "Aquadrop EP", "Aquadrop EP 2", "Supermodified EP", "If You Can't", "Bloodlines EP", "Let's Go (SAMBA)" e "Brukout" pubblicati dalle etichette "Eight:FX", "Abstract Logic Recodings" e "Trenchant Dubs". La sua musica ha ricevuto grande apprezzamento da parte dei dj/producers (Starkey, El-B, Mt Eden...), dei magazine (The Wire, Kmag, Rhythm Incursions...) e delle radio (BBC1, Sub.fm, Dubterrain.net, Dubstep.fm, Flirt FM, Paranoise radio...) più note nella scena.

sabato 8 maggio 2010

Franz's Side // Mr. G.

Questi sono solo i miei gusti.
Da qui in avanti vi vorrò solo presentare dischi e pensieri circa dei veri e propri musicisti che,
a mio parere, hanno e fanno tutt'ora la storia dell'elettronica mondiale.


A questo punto come non partire da uno dei miei preferiti,

Mr. G.


Ormai ritenuto più "commerciale" poichè ripreso da molti produttori in questi ultimi anni (vedi Voorn),Colin Mcbean,più conosciuto dagli amanti dell'house come Mr.G,è uno di quegli artisti che, nel mio cazzeggiare alla ricerca di dischi su youtube,mi riesce sempre a stupire,con l'utilizzo di vocal spettacolari ed un ritmo tipico del sound made in U.S.A.

Per non spender altre parole forse banali,di questo sto parlando:


Uno dei dischi forse più belli di Mr G.,non noto come i prossimo he vi andrò a linkare,ma comunque con lo stesso impatto sulla gente(posso parlare per esperienza personale in questo caso,avendolo sentito suonare ;) )

Ed infine ecco i 2 dischi forse più famosi,ma si sarà anche un motivo direi,di Colin;ripresi,come già detto precedentemente,da Voorn,rapresentano per eccellenza il suo sound.

Bè.Nulla da dire.Ascoltate.






The Chemical Brothers - Swoon ( Official )



CMCL BRTRS / swoon

Devo dire la verità, mi hanno sempre colpito con ogni disco in uscita, e la conferma è semplicemente il grandissimo successo globale da tutti gli spettri, e da tutte le angolazioni.

C'e sempre il grandissimo bilanciamento tra Pop,Grezzo,Cool,Moderno,Idealistico e immensamente Radiofonico, Secondo me spendono molto piu tempo al pensare il concetto, prima di buttarlo fuori, cosa che altri dovrebbero sicuramente iniziare a fare.
Le teorie del lavorare con il cuore non reggono oramai piu, mi dispiace. Oggi artisti sfornano del materiale inascoltabile una dopo l'altra, pretendono che la gente si beva il discorso dell' " Io lavoro con il cuore", ma credo che ci sia forse forse solo un piccolo 10% del mercato che lavora in questo modo seriamente. ma torniamo a noi..

Tom Rowlands e Ed Simons hanno lavorato per oramai quasi 10 anni forse partendo da un punto veramente fermo, dove non si aspettavano niente dal loro sound semplicemente esprimere un concetto che a loro è sempre stato caro e che non hanno mai visto in piazza nel modo che loro hanno sempre concepito, solamente i Daft Punk hanno saputo fare qualcosa che a mio onesto parere li fa arrizzare e li fa Ispirare sicuramente, e non voglio di certo paragonare, sono su due frequenze leggermente diverse per farlo.

Il disco verrà presentato durante la mini tournée a Londra dal 20 al 23 maggio.

Il progetto mostra un’attenzione maggiore rispetto al passato anche per quanto riguarda l’immagine, di cui Adam Smith e Marcus Lyall, ormai da anni collaboratori del duo inglese, hanno confezionato tanti mini-film quante sono le tracce dell’album.

Potete curiosare su Marcus Lyall sul sito ufficiale marcuslyall.co.uk

Il video ufficiale.